Precisazioni sui nostri preventivi

I dentisti hanno una vasta gamma di opzioni quando selezionano un materiale per fabbricare una corona a singola unità, i ponti dentali e le protesi.
La scelta e la raccomandazione del dentista al paziente possono dipendere da vari fattori del paziente e del dente, come posizione dei denti, estetica, desideri del paziente, fattori masticatori e le finanze del paziente.
Esistono numerosi tipi di materiali, ciascuno con diverse le caratteristiche di: biocompatibilità, affidabilità, estetica.

Le corone dentali

La corona è il “cappuccio” che copre completamente un dente reale oppure sostituisce il dente mancante.
Le corone dentali non sono tutti uguali dal punto di vista della loro resistenza ed estetica ed il risultato estetico.
Queste caratteristiche (resistenza nel tempo) dipendono dal tipo di materiale scelto.

I Prezzi dei materiali dentali utilizzati per le corone:

I prezzi delle corone variano principalmente in funzione del tipo di materiale scelto. Sotto, in ordine dal più al meno caro:

 

La vetroceramica rinforzata con leucite (ad esempio, Empress)

La vetroceramica rinforzata con leucite è più traslucida del disilicato di litio; tuttavia, è più limitato in uso ed è consigliato solo come unità singola nella regione anteriore.

Il disilicato di litio (es. E-max)

Il disilicato di litio è un'altra scelta popolare per le corone mono-unità. È più traslucido della zirconia [ 4 ] e può essere utilizzato nella regione anteriore senza aggiungere uno strato di porcellana da rivestimento, che riduce il rischio di scheggiatura della porcellana. 

Polimeri Peek - (es. BioHPP)

Il Peek è un polimero termoplastico organico. Grazie alla sua eccellente stabilità, alle sue ottime caratteristiche di lucidatura ed all‘elevata resistenza alla placca,  è particolarmente indicato per realizzare protesi di elevato pregio.

ZIRCONIA All-zirconia (es., Bruxzir)

Le corone in zirconia hanno acquisito popolarità grazie alla loro elevata resistenza e alla tenacità, all'usura con la dentizione naturale e al basso costo. 

Zirconia stratificata (es. Lava)

La zirconio stratificata con una ceramica traslucida, come la porcellana, è considerata un'opzione di corona più estetica.

La porcellana fusa su metallo (ad esempio ceramica Ivoclar Vivadent su Lega CoCr)

Un'anima - la cui funzione è offrire una certa solidità e resistenza al dente realizzato in ceramica - costituita da leghe metalliche pregiate (a base di oro o platino) o da leghe meno preziose, come quelle in cromo-cobalto.
La porcellana fusa su metallo è stata usata per molti anni e studiata estesamente.

La capsula dentale in metallo-ceramica è composta da due sezioni: un'armatura interna di metallo, estremamente solida e resistente, ed un rivestimento esterno che può essere composto da diversi materiali.

Le corone in metallo - solitamente in oro.

Le corone in metallo sono tra le opzioni più forti, anche se il loro principale svantaggio è l'estetica.
I restauri in metallo pieno sono spesso considerati il gold standard in odontoiatria grazie alla loro eccellente biocompatibilità e resistenza.
Tuttavia, il prezzo crescente dei metalli preziosi e le richieste di estetica dei pazienti hanno limitato l'uso di restauri full metal.

Le capsule in metallo-resina.

Un esempio di questo tipo di protesi è rappresentato dalle capsule composte da una combinazione di oro e resina, nelle quali la parte in masticazione è interamente realizzata in oro; mentre la parte estetica (faccetta dentale) è realizzata in resina.

Capsula dentale in metallo-composito

Le capsule dentali in metallo-composito si compongono di un'anima in metallo e di un rivestimento in resina composita.

Capsule composte interamente da resina

Infine, esistono anche capsule composte interamente da resina, il cui utilizzo è perlopiù riservato per le corone provvisorie.